I carabinieri di Vetralla,  denunciano un cittadino italiano sorpreso a seguito di controllo, con numerose confezioni di sostanze anabolizzanti

 I carabinieri della stazione di Vetralla hanno fermato, ad un posto di controllo, un cittadino italiano originario di Canino, di 66 anni, ed insospettiti dall’ atteggiamento, hanno deciso di procedere ad una perquisizione veicolare, al termine della quale hanno trovato numerose confezioni di sostanze dopanti ed anabolizzanti; il proprietario non ha saputo giustificare ne il possesso ne il quantitativo spropositato, al che, è stato condotto in caserma, gli è stato sequestrato il carico ed è stato deferito all’A.G. per detenzione illegale di sostanze anabolizzanti e stupefacenti.

Per eventuali chiarimenti di dettaglio contattare il comandante della compagnia carabinieri di Viterbo