Nella serata di ieri 28  settembre 2017, in Soriano nel Cimino (VT), i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto, per coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente, F.D., 31enne, del luogo, imprenditore agricolo.

I militari, a seguito di un prolungato servizio di osservazione, hanno sorpreso l’uomo intento a coltivare 10 piante di marijuana dell’altezza di circa due metri in un appezzamento di terreno isolato di sua proprietà.

La successiva perquisizione condotta all’interno di un vicino capannone nella disponibilità dello stesso consentiva di rinvenire ulteriori 7,5 chilogrammi del medesimo stupefacente essiccato pronto per la vendita nonché tutto l’occorrente per essiccare, pesare e confezionare l’illecita sostanza (2 bilancini di precisione, un termostato per la regolazione della temperatura e una lampada alogena.

L’arrestato è stato posto a disposizione dell’A.G. che ha convalidato l’arresto.

E’ la seconda piantagione, nel giro di pochi giorni, sequestrata dai Carabinieri nella provincia di Viterbo.

droga viterbo.jpg