Foto sequestro.JPGViterbo – La scorsa notte, intorno alle ore 2.30 circa, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia hanno arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti una giovane viterbese di 24 anni residente a Tuscania.

Dopo un mirato servizio di osservazione, la ragazza è stata sorpresa in via Maria SS Liberatrice a cedere un involucro di 0,2 grammi di cocaina ad un giovane, che verrà segnalato all’autorità amministrativa quale assuntore di stupefacenti.

La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire 33 grammi di hashish e tutto l’occorrente a pesare, tagliare  e confezionare lo stupefacente.

L’arrestata è stata sottoposta ai domiciliari.

Bagnaia –Era diventata negli ultimi mesi un incubo per tutti i condomini dello stabile di via Cardinal Ridolfi, complesso di edilizia popolare denominato “serpentone” di Bagnaia.

La donna, una 48enne di origini dominicane, con i suoi comportamenti minacciosi ed aggressivi faceva quotidianamente intervenire le forze dell’Ordine a difesa dei malcapitati vicini.

La Stazione Carabinieri di Bagnaia, espletate le dovute indagini e raccolte decine di testimonianze, informava l’Autorità competente presentando un corposo fascicolo a carico della donna con il quale il G.I.P. presso il Tribunale di Viterbo ha emesso nei confronti della stessa la misura cautelare del divieto di dimora nella frazione Bagnaia del Comune di Viterbo.