Sempre altissimo l’impegno dei Carabinieri della Compagnia di Viterbo nel contrasto allo spaccio di stupefacenti. In due distinte operazioni, i militari del Nucleo  Operativo e Radiomobile hanno arrestato un 28enne originario del Gambia ed un somalo di 24 anni, entrambi con precedenti di polizia.

Nel primo caso il giovane è stato sorpreso all’interno del parco pubblico di via Domenico Corvi mentre cedeva 16 grammi di marijuana ad un coetaneo, che sarà segnalato all’autorità amministrativa quale assuntore di sostanze stupefacenti. Nella successiva perquisizione, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato in dosso altri 8 grammi della stessa sostanza che nascondeva sulla persona.

Nella seconda operazione, dopo un prolungato servizio di osservazione, i carabinieri hanno eseguito l’arresto nei pressi di un centro commerciale dopo che l’uomo aveva ceduto un involucro contenente 2 grammi di eroina ad una coetanea, che verrà anch’essa segnalata per uso di stupefacenti. In questo caso i militari hanno anche sequestrato la somma di 300 euro trovata al giovane in quanto ritenuta provento dello spaccio.

Bagnaia – Per false dichiarazioni sulla propria identità e per possesso di documento di identificazione falso hanno, invece, proceduto i carabinieri della Stazione di Bagnaia, arrestando un albanese di 43 anni, con precedenti di polizia che durante un controllo aveva fornito ai militari false generalità esibendo una patente di guida albanese contraffatta.