Nella giornata di ieri i carabinieri della stazione di Montalto di Castro hanno denunciato due donne di origini rom, che pedinavano i cittadini per accertarsi che andassero in spiaggia, per poi saccheggiare gli appartamenti.

I carabinieri della locale stazione, le avevano già notate durante le prima ore della mattina, che si aggiravano osservando le abitazioni alle spalle della via marina, e probabilmente aspettavano che qualche abitante lasciasse incustodita la propria casa per recarsi in spiaggia; effettivamente durante le osservazioni attuate, i carabinieri, hanno capito che si volevano accertare che gli inquilini lasciassero le case vuote per entrare e razziarle; a quel punto hanno deciso di fermarle, ed effettivamente le hanno trovate in possesso di attrezzi per lo scasso delle serrature; i carabinieri le hanno quindi portate in caserma  e le hanno denunciate per possesso ingiustificato di chiavi o grimaldelli, e le hanno proposte per il rimpatrio con foglio di via obbligatorio ed il divieto di ritorno per tre anni nel comune di Montalto di Castro.
Eventuali chiarimenti di dettaglio possono essere richiesti al comandante della compagnia carabinieri di Tuscania