I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Montefiascone hanno tratto in arresto nella flagranza N.D. 36/enne e deferito in stato di libertà R.M.D., 43/enne entrambi di nazionalità romena, in quanto responsabili a vario titolo dei reati di “resistenza a Pubblico Ufficiale e tentate lesioni personali aggravate”.

La notte del 30 settembre scorso, i due in stato di ebbrezza alcolica aggredivano verbalmente i militari del Nucleo Radiomobile, intervenuti presso la loro abitazione per far abbassare il volume della musica che, vista l’ora tarda, arrecava disturbo al vicinato.

Nella circostanza N.D. degenerava nel suo atteggiamento, si muniva di un mattarello e lo brandiva contro uno dei due militari operanti con il chiaro intento di colpirlo.

La condotta non veniva portata a termine solo grazie all’operato dei Carabinieri che prontamente bloccavo il malintenzionato.  

N.D., condotto dinanzi al Giudice Monocratico del Tribunale di Viterbo per la convalida dell’arresto, veniva condanno a mesi 4 di reclusione con sospensione della stessa pena.