Ieri mattina i Carabinieri della locale Stazione in collaborazione con il personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montefiascone e con l’ausilio di unità cinofile hanno eseguito una serie di perquisizioni nella cittadina lacustre nei confronti di alcuni giovani del luogo già in passato coinvolti in episodi legati al consumo di droghe. In casa di uno di questi, un 19enne, i cani hanno segnalato la presenza di un involucro contenente 2 g di hashish che i militari hanno sequestrato. In casa con il giovane i carabinieri hanno trovato un 18enne residente a Marta, già conosciuto per avere, a dispetto della giovanissima età, diversi precedenti di polizia tra cui l’1 marzo scorso l’arresto da parte dei Carabinieri della Compagnia di Viterbo che lo avevano sorpreso nel centro storico cittadino mentre cedeva una dose di hashish ad un minorenne. I due ragazzi sono stati entrambi segnalati all’autorità amministrativa per uso personale di stupefacenti mentre al 18enne, per i suoi precedenti, è stato notificato un provvedimento di rimpatrio con foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Bolsena per tre anni.