Nei giorni scorsi, in Fabrica di Roma (VT), i militari della locale stazione, a seguito di articolata attività d’indagine, traevano in arresto un cittadino italiano, poiché ritenuto responsabile  di atti persecutori, nonché continue molestie a sfondo sessuale, ai danni di una donna italiana.

L’attività traeva origine dalla denuncia sporta dalla donna presso quel Comando Arma, nei primi giorni di settembre, in quanto stanca delle continue molestie telefoniche che, oltre a farsi sempre più insistenti, assumevano un connotato sempre più violento ed a sfondo sessuale. Nel corso dell’attività info-investigativa, mediante servizi di osservazione e pedinamento, i carabinieri sorprendevano l’uomo in flagranza di reato, intento a molestare la vittima.

 L’arrestato, privo di precedenti penali, dopo le formalità di rito, è stato messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.