Nel pomeriggio del 2 ottobre u.s., i militari della stazione di Monterosi, in collaborazione con il Nucleo Operativo della Compagnia di Civita Castellana, a conclusione di un attività d’indagine, traevano in arresto un uomo italiano, per detenzione di armi e ne denunciato a piede libero un altro per detenzione di munizionamento da guerra e sostanza stupefacente.

I carabinieri, dopo un attenta attività di appostamento ed osservazione svolta nei giorni precedenti, si recavano presso il domicilio dell’arrestato dove rinvenivano un fucile monocanna semiautomatico cal. 12 marca Browning che, da successivi accertamenti, risultava oggetto di furto in Bassano Romano e relativo munizionamento. L’attività perquisitoria consentiva di rinvenire, inoltre, una pianta di marijuana altra circa 80 cm. nonché 825 cartucce di varie marche e tipologia.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza del su disposizione dell’autorità giudiziaria.

Nella mattinata successiva a conclusione della direttissima, l’autorità giudiziaria, concordando pienamente risultanze investigative, emetteva un provvedimento restrittivo nei confronti dell’arrestato, ponendolo agli arresti domiciliari.