I carabinieri della stazione di Fabrica di Roma, a seguito di mirate investigazioni, hanno scoperto che una cittadina italiana di origini georgiane, di 50 anni, da diverso tempo rubava la corrente allacciandosi furtivamente ad un altro contatore.
Gli approfondimenti investigativi, fatti con l’ausilio di tecnici specializzati, hanno dimostrato che la signora aveva attaccato il suo contatore direttamente alla centralina dell’ENEL, manomettendo un contatore sigillato, che peraltro utilizzato da mani inesperte avrebbe potuto creare importanti danni all’alta tensione.
A
l termine dell’attività avvenuta con tecnici specializzarti ENEL, i carabinieri hanno imposto il ripristino dei contatori e denunciato la signora per furto di energia elettrica.
E
ventuali chiarimenti di dettaglio possono essere richiesti al comandante della compagnia carabinieri di Civitacastellana